Cosmored.it

Homepage

astrofisica
fisica e...
missioni spaziali
redazione
prontoscuola

Linee di
ricerca


Cosmologia
Spazio e tempo
Fisica quantistica
Stelle
Galassie
Sistema solare

Terra


cerca nel sito

offerte di lavoro
In fisica, astronomia,
industria spaziale

 

Orizzonte degli eventi


L'orizzonte degli eventi è previsto dalla teoria della relatività generale di Einstein, secondo la quale la forza gravitazionale di un corpo si trasmette attraverso la curvatura dello spazio e del tempo. E' la superficie di un buco nero, il limite, oltrepassato il quale, lo spazio-tempo è piegato così fortemente che non è più possibile tornare indietro. L'orizzonte degli eventi può essere attraversato soltanto in un senso, perché la potente forza gravitazionale esercitata dal buco nero rende tale azione fisicamente irreversibile. Nulla può essere pertanto osservato all'interno dell'orizzonte degli eventi. Se del materiale cade attratto da un corpo collassato che non è un buco nero, nell'impatto con la superficie del corpo viene rilasciata una quantità visibile di energia. La cosa non succede se il corpo è un buco nero, perché in questo caso soltanto una piccola quantità di energia può essere osservata, poco prima che il materiale attraversa l'orizzonte degli eventi. L'intensa gravità agisce sulla radiazione del materiale 'stirandola', facendola apparire sempre più rossa e di intensità minore a mano a mano che si avvicina all'orizzonte degli eventi, fino a farla scomparire dopo averlo attraversato.

Per saperne di più
su questo argomento

Informazioni richieste


e-mail (per la risposta)


 

 

elenco schede su
STELLE

Omegon Telescopio N 76/700 AZ-1 - astroshop.it  
acquista online
(clicca sull'immagine)