Cosmored.it

Homepage

linee di ricerca
fisica e...
missioni spaziali
redazione
prontoscuola

Luna, il satellite della Terra

 

LUNA

Come si è formata la Luna

La Luna si è formata circa 4,6 miliardi di anni fa (per la stima si fa riferimento alll'età del più vecchio campione di roccia lunare). Si è originata probabilmente nella collisione tra la Terra e un altro corpo: i detriti risultanti si sarebbero successivamente aggregati.

La Luna rivolge alla Terra sempre la stessa faccia, perché il periodo di rotazione è uguale a quello di rivoluzione; tuttavia, a causa di alcuni moti oscillatori, si riesce a osservare quasi il 60% della superficie. Questa è costituita da zone chiare rocciose (altopiani) e altre zone scure basaltiche (mari): le prime riflettono maggiormente la luce solare.

La Luna è praticamente priva di atmosfera, a causa del debole campo gravitazionale che possiede, che non riesce a trattenerla. La mancanza di atmosfera ha reso la superficie lunare piena di crateri da impatto. Il piccolo nucleo non è fluido. Non esiste un campo magnetico globale, ma aree magnetiche locali attorno ai crateri. Attualmente non ci sono movimenti tettonici, né vulcanismo. Ghiaccio d'acqua si trova in entrambi i poli: si tratta dell'acqua depositata dalle comete sulla superficie, poi migrata.

La Luna è il satellite naturale della Taerra. La distanza Terra-Luna è mediamente di circa 384.400 km.

Dati fisici e parametri orbitali della Luna

Vai al Sistema solare