Cos’è un pianeta?

Cosa è un pianeta?

Definizione da vocabolario

Il termine pianeta ha subito negli ultimi anni una continua ridefinizione, testimoniata dalle modifiche apportate dai dizionari e dalle enciclopedie.

L’antica definizione che considera pianeta un “corpo che brilla di luce solare riflessa e orbita attorno al Sole” si è rivelata sbagliata quando sono stati scoperti altri pianeti al di fuori del Sistema solare.

A questo punto si è posto riparo semplicemente generalizzando la definizione fino a considerare pianeti i corpi che ruotano attorno a stelle generiche piuttosto che esplicitamente soltanto attorno al Sole.

Ma la questione è stata tutt’altro che risolta, perché sono stati individuati corpi con massa planetaria ma isolati nello spazio, ossia non in orbita attorno a stelle!

A ciò si aggiunge il fatto che alcuni asteroidi sono grandi quanto Plutone. Ma allora perché Plutone è considerato un pianeta e questi asteroidi no? La tendenza umana a classificare, schematizzare, evidentemente non appartiene alla Natura.

Il problema e la soluzione

La scoperta di nuovi corpi ghiacciati più grandi di Plutone, nella cosiddetta ‘fascia di Kuiper’, situata oltre l’orbita di Nettuno, ha alimentato, come detto, il dibattito sullo status di Plutone e di questi corpi estremi del Sistema solare, denominati KBO (Kuiper Belt Object).

Tali corpi sono considerati asteroidi, ma quelli più grandi e che si trovano nella stessa regione di Plutone considerati anch’essi dei pianeti?

Il 24 agosto 2006 l’International Astronomical Union (IAU), durante l’assemblea generale annuale, ha risolto la questione ridefinendo il termine pianeta nel modo che a tutt’oggi è considerato quello corretto.

Ecco la definizione: “un pianeta è un corpo celeste che (a) è in orbita attorno a una stella, (b) ha una forma approssimativamente sferica in equilibrio idrostatico e (c) non incontra altri corpi celesti nelle vicinanze”.

L’ultima condizione declassa Plutone, che non può più considerarsi un pianeta (si trova in una regione del Sistema solare piena di corpi celesti ghiacciati).

Una precedente proposta non considerava l’ultima condizione e pertanto includeva tra i pianeti del Sistema solare (portandoli a 12), oltre Plutone, anche il più grande degli asteroidi, Cerere, Eris, scoperto l’anno prima e in orbita nella stessa regione di Plutone, e il satellite di Plutone, Caronte.

Con questa nuova definizione i pianeti del Sistema solare sono ora otto e Plutone fa parte di una nuova classe di corpi denominata dei pianeti nani, che include Cerere, Eris, Haumea e Makemake. Caronte resta la luna di Plutone.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>