La formula dell’amore?

entanglement

Inseparabili per natura

Esiste un’equazione nell’ambito della meccanica quantistica che ha assunto l’appellativo di formula dell’amore. Perché?

Nel mondo microscopico degli atomi e delle particelle, dove nulla è certo finché non accade, le cose si comportano in modo molto strano, tanto da sfidare il nostro senso comune. Per esempio, è possibile che due particelle siano così intimamente legate che il cambiamento di una influisce sull’altra, anche quando sono separate da grande distanza!

Questo fenomeno si chiama entanglement ed è descritto da una bella formula scritta dal fisico Paul Dirac (spesso riportata in modo non corretto). Alcuni complessi esperimenti hanno confermato questo misterioso ‘abbraccio a distanza’ tra particelle.

Amore a scala subatomica

L’entanglement si applica solo ai sistemi atomici e subatomici e ai fotoni, o al massimo a gruppi di atomi. La sua validità non si può pertanto estendere agli oggetti macroscopici, tantomeno ai rapporti umani.

Tuttavia viene interpretato come una metafora di ciò che succede in amore: quando due persone si amano diventano una cosa sola. Ecco quindi che la fisica quantistica diventa romantica.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>